BIOGRAFIA

 

_K8A2980 m33


Versiòn española

Originaria de Màlaga, vive en Milàn desde el año 2000. Aquì se licencia en Lingue e Letterature straniere por la Universidad Statale di Milano. Actualmente dedica su tiempo a la fotografìa.

El arte siempre ha estado presente mi vida de manera importante. Sus padres tenìan una marqueterìa y  siempre le ha gustado pintar pero nunca ha llegado a hacer un curso de pintura, asì como nunca ha hecho un curso de fotografìa.

Autodidacta, aprende a usar la fotografìa como medio artìstico (càmara fotografica, elaboraciòn de imagen en post-producciòn, fotomontages a travès de niveles, ecc) por su cuenta, dedicàndole horas de pràctica y tanta pasión.

Sus imàgenes (visto que la mayorìa son fotomontages fotogràficos, prefiere llamarlas asì: imàgenes fotogràficas, y no fotografìas) responden a una necesidad de crear y de reelaborar que siempre la ha caracterizado. Siempre interesada a crear imágenes  onìricas, los fotomontajes responden a ese mundo sensorial de imágenes que creamos durante el sueño. Son una reelaboraciòn de visiones que pertenecen a la vida real capturada a través del objetivo y que tras  dan lugar a algo nuevo, un mecanismo semejante al que se produce al soñar.


Versione italiana

Nata a Malaga, in Spagna ma trapiantata a Milano dal 2000, Montserrat Dìaz è una fotografa autodidatta che trae il suo lavoro dalla sua istintività. I suoi genitori avevano un negozio di quadri e cornici e sin da piccola si è cimentata nella pittura ma non ha mai frequentato nessun corso.

Poi da grande scopre la fotografia e semplicemente si lascia trasportare dal flusso creativo adattando questa passione ai suoi ritmi e affidandosi alla pratica.
In modo spontaneo è portata a rappresentare situazioni oniriche in cui i soggetti vivono in modo normale l’irrazionalità insita nella scena. Le sue “immagini”, come lei stessa le chiama per sottolineare il fatto che siano spesso frutto di fotomontaggi, richiamano quel mondo onirico che da sempre l’attira e imitano il meccanismo messo in atto durante il sogno, tramite il quale si vengono a creare nuovi mondi in assoluta libertà partendo dalla rielaborazione dei momenti vissuti durante la veglia.

Per i suoi lavori prende spunti dalla letteratura ispanoamericana studiata all’università, più che dalla fotografia. Ama il realismo magico e il fantastico di Borges. La sua prima esposizione avviene nel 2016 presso Paratissima nella sezione di NoPhoto curata da Laura Tota. Nel 2017 vince il bando di partecipazione indetto da Malamegi Lab grazie al quale espone alla galleria Imagoars di Venezia conquistando il primo premio fra i partecipanti. Sempre quest’anno la direzione di Paratissima sceglie una sua immagine per la grafica del catalogo G@P (Galleries at Paratissima) e la promozione del evento e le offre uno spazio al Paratissima 2017 sempre nella sezione NoPhoto. In questa occasione presenta il progetto “Ritratti senz’anima” che ottiene due premi: “Premio Mauto” (finalista ), e il “Premio Bonetti”. Infine è selezionata da Artisti Italiani tra i partecipanti al rinomato Premio Celeste per una bi-personale in Sicilia (Giarre) a cura di Benedetta Spagnuolo.

 

 


 

In occasione della Bi-personale tenutasi a Giarre (CT), in Sicilia, dal 18 al 27 novembre 2017, Benedetta Spagnuolo, curatrice di Artisti Italiani- Arti visive e Promozioni, scrive: Montserrat Diaz nasce a Malaga (Spagna). Nel 2000 si trasferisce a Milano, dove si laurea in Lingue e Letterature Straniere. Ha sempre avuto una grande predisposizione per l’arte e anche se inizialmente ama esprimersi attraverso la pittura (senza però seguire alcun corso), dal 2014 la fotografia diventa il medio attraverso il quale preferisce esprimere se stessa. Anche in questo caso non ha mai frequentato dei corsi, preferendo un percorso da autodidatta. In questi anni ha approcciato diversi stili, dal minimalista al ritratto ambientato, all’attuale surrealismo, ma sempre inseguendo una linea che richiamasse l’onirico. I lavori di fotomontaggio rappresenterebbero il desiderio di poter fotografare i sogni. Infatti, se i sogni sono una rielaborazione della vita reale vissuta, nella tecnica del fotomontaggio avviene lo stesso meccanismo utilizzando dei pezzi di immagini appartenenti a diverse fotografie che ritraggono momenti “reali” e offrendo infine un’immagine nuova, un’immagine che non ha il compito di documentare la realtà ma quello di svegliare nel osservatore delle sensazioni latenti e perturbanti. Per i suoi lavori prende spunti dalla letteratura ispanoamericana studiata all’università, più che dalla fotografia. Ama il realismo magico e il fantastico di Borges.

 


Guido Foscolo, storico dell’arte, Curatore e Gallerista presso la Galleria d’Arte Folco di Torino, in occasione della collettiva tenutasi al MIIT (18 febbraio-4 marzo 2017) scrive:

Elegante, rigorosa, dalla tecnica raffinata, la fotografia, oggi come ai suoi esordi, ha il compito di emozionarci con uno scatto, scrivendo una storia con un’immagine. Montserrat Diaz è attenta alla composizione, che non segue una linea prestabilita, ma si rinnova di volta in volta in base alle sensazioni che l’artista desidera comunicare e fermare sulla pellicola. Una fotografia classica e al contempo sperimentale, nuova, dalle atmosfere a volte metafisiche, altre surreali, sempre alla ricerca del sogno, di un’onirica presenza nel mondo. Montserrat però non si limita ad osservare e riprendere, ma elabora un pensiero, una scena, un soggetto nello spazio, definendo con personalità universi intimi e scenari universali. Dal ritratto al paesaggio, dagli interni silenti agli indefiniti e liberi orizzonti, al di là del soggetto rappresentato la protagonista resta l’autrice, così presente, identificabile, unica come una firma, come la sua percezione del mondo e della vita.


 

                                      

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...